contattaci | switch to

chdeplites

News

11.06.2018

Mediazioni 2018

Quattro infermieri provenienti da Italia e Polonia hanno completato il corso avanzato che si è tenuto a Lucerna nel mese di febbraio 2018. Precedentemente avevano tutti frequentato un corso di lingua tedesca presso la GLS (scuola di lingua tedesca) di Berlino ottenendo il livello B2.
Fino a marzo 2018, Curaswiss AG ha inserito tutti gli infermieri in vari reparti nell'ambito dell'assistenza ospedaliera per patologie acute su territorio svizzero-tedesco, offrendogli la possibilità di intraprendere il lavoro dei loro sogni in Svizzera. Gli infermieri sono stati in grado di iniziare a lavorare in Svizzera nei seguenti settori:

• Neurologia / Medicina interna generale
• Emergenza pediatrica
• Emergenza
• Assistenza per patologie acute

Vi auguriamo un buon inizio di percorso presso gli ospedali e buona fortuna!

di più
08.03.2018

Interview mit Ana und Maria Eulalia in Berlin

Ana: Cosa ha fatto in Spagna prima di iniziare il programma Curaswiss?

Ho lavorato come infermiera al Pronto Soccorso di Barcellona. Tuttavia avevo un contratto a tempo determinato. Perciò ho deciso di continuare  la mia carriera in Svizzera. Prima di iniziare a Berlino, ho salutato gli amici e la mia famiglia.

Come ha passato i primi giorni a Berlino?

E’ stato difficile: una nuova lingua, un nuovo modo di vivere, ma è stato anche interessante ed eccitante. All’inizio ero un po’ impressionata – ma all’inizio della terza settimana, ero più ottimista e fiduciosa. La lingua sta migliorando costantemente  e mi sento più sicura.

Come è il suo corso?

Ho due insegnanti molto simpatici. Posso chiedere tutto e passano molto tempo ad aiutarmi. Siamo sei studenti provenienti dagli USA, dal Belgio, dalla Corea del Sud, dal Giappone, dalla Polonia ... e dalla Spagna.

Maria Eulalia: Come va con la famiglia ospitante?

La mia “mamma ospite”  è Anna. E’ una professoressa universitaria e lavora nel marketing legato al turismo. Spesso parliamo assieme: sulle ricette da cucina, sul tempo e su Berlino. Mi informa anche su festival ed eventi in città – così sono sempre aggiornata. Sono stata anche alla Berlinale!

Citi cinque parole chiave su Berlino.

Cosmopolita - culturalmente interessante – popolazione cordiale – pregna di storia – sempre orientata al futuro
 

di più
08.03.2018

Interview mit Monika und Pawel in Berlin

Monika: Cosa ha apprezzato in particolare durante il suo soggiorno linguistico a Berlino?

Mi sono sentita molto a mio agio: la mia famiglia ospitante è molto gentile, non ho ancora visitato molti luoghi ma ho letto molto (in tedesco!) Inoltre posso parlare di tutto con Nicole, la mia “mamma ospite”, e i suoi figli Bela (10) e Josch (16), entrambi studenti. Sono contenta dei miei progressi linguistici!

Quali sono le difficoltà?

All’inizio è stato difficile acquisire il linguaggio e ho passato molto tempo nell’apprendere la lingua. Tuttavia con il tempo ho capito la logica e ho ampliato il mio vocabolario, così ora posso comunicare bene.

Pawel: Perché ha scelto Curaswiss?

Si tratta di una grande opportunità per me e per il mio lavoro in un ospedale svizzero: spero che il lavoro sia meno  faticoso rispetto al mio paese d’origine, e che l’ambiente e i rapporti con il personale e i pazienti siano buoni.

di più
05.01.2018

Le strutture che collaborano con noi nel 2017

Le strutture infermieristiche collaborano con Curaswiss nelle seguenti regioni:

di più
21.12.2017

Lucerna: prime impressioni

Martina e Rosa Anna hanno già trascorso due settimane a Lucerna.

di più
21.12.2017

I giornalisti del più importante quotidiano polacco in visita a Curaswiss

Anita Karwowska lavora come giornalista per Gazeta Wyborcza, il più grande quotidiano polacco. Attualmente sta scrivendo un report sui sistemi assistenziali e sulle procedure di vari paesi europei. Ciò dovrebbe contribuire all'ulteriore sviluppo del sistema infermieristico polacco. Di recente ha visitato Curaswiss per ottenere in prima persona informazioni sull'assistenza svizzera.

di più
Curaswiss mi sostiene in ogni fase del programma.
Anna G., Polonia